mercoledì 22 maggio 2013

Meglio rimanere con i piedi a terra: RISTOAEREO a Fiumicino

La foto appartiene al sito web http://www.ristoaereo.com/public/?PagePart=menusection&StrIdPaginatorMenu=9
Grazie ad una promo su Facebook...Offerta Speciale Facebook "7000 Fan"...mettendo un semplice "MI PIACE" al post della fan page di RISTOAEREO, ho ricevuto, tramite email, un biglietto per cenare al Ristoaereo in Top Class a € 30 a persona anziché € 50 (il biglietto era valido da due a massimo otto persone).
Siamo arrivati a Fiumicino verso le 20.45 del 7 aprile...il ristorante è in una via e privo di parcheggio, la macchina va lasciata lungo i lati della strada...! Il primo impatto avuto con l'esterno del locale non è stato dei migliori, mi aspettavo un semplice aereomobile, no un aereo rinchiuso dentro una "scatola"!
Abbiamo parcheggiato...e siamo entrati nel ristorante...aperta la porta d'ingresso l'atmosfera che si presenta è comunque unica nel suo genere, il piano di sotto è una specie di hangar immerso in una jungla. Noi abbiamo deciso di cenare a bordo dell'aereo*. Mentre aspettavamo di essere accompagnati sull'aereomobile, ci hanno fatto accomodare su dei divanetti sotto la scala dell'aereo, li mi cade l'occhio su un attestato TripAdvisor, dove il ristorante era stato premiato dai clienti...quindi le mie aspettative a riguardo si facevano sempre più interessanti e già nella mia testa frullava l'articolo su questo Ristoaereo... dopo qualche minuto il direttore del locale ha chiamato lo stuart e ci ha invitato a salire a bordo pronti per il decollo.

Foto reperita dal web

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©
Appena saliti la prima delusione, la location me l'aspettavo completamente diversa, capisco che l'aereo era un aereo presidenziale, quindi mi aspettavo qualcosa di "piccolo" ma non di cosi piccolo!!
Ci siamo accomodati al tavolo, erano tutti tavoli per due schierati su due file ai lati dell'aereomobile, alla fine (sulla coda) la suite presidenziale.
Con la scusa del romantico, dico la scusa perchè sembra un romantico forzato, si mangia quasi al buio e, secondo me, serve anche per camuffare piccole imperfezioni nell'arredamento.
Appena seduti ci è stato chiesto di compilare il coupon e il cameriere, molto gentile a mio dire, ci ha informato che ogni portata era descritta nei minimi particolari...e cosi è stato. Avendo il coupon il menù era fisso, noi abbiamo scelto quello a base di pesce. Il cameriere si è preoccupato subito di chiedere se avevamo allergie o intolleranze alimentari in modo che potevano apportare dei cambiamenti al menù...io ho fatto presente il mio grande fastidio per funghi e tartufi e meno male perchè il primo mini-antipasto era una polpetta di pesce con tartufo!
Il secondo antipasto era migliore del primo (calcolando che a me è arrivato un mini gamberetto crudo), un trittico composto da: Salmone sul letto di kiwi, a dir poco squisito, Gambero arrotolato in pasta immerso in una salsa credo olio, basilico ed aglio e Tortino di patate. Direi ottimo!!

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©
Da qui le mie prospettive iniziavano a prendere un verso positivo...fino all'arrivo del primo, che è arrivato molto molto molto dopo...diciamo che i tempi di attesa sono un pò lunghi! Tant'è vero che io ne ho approfittato per fare un giro e scattare qualche foto!
Sinceramente la location me l'aspettavo più legata al mondo dei viaggi, organizzato magari in maniera completamente diversa, è vero che è un aereo del 1960, ma le cose si possono ri-modernare, l'aereo potrebbe essere arredato e arricchito da tanti piccoli particolari che ti fanno vivere una cena a bordo di un aereo presidenziale dei giorni d'oggi, potrebbero esserci delle poltrone come quelle che si trovano sugli aerei, e no le sedie scricchiolanti dell'IKEA, mini-schermi magari con video sul tema "viaggi"!, ma ovviamente questi sono gusti e scelte del ristoratore.
La musica...tasto dolente...vi ripeto richiama molto il romantico, quindi meglio una musica soft - chillout che la pop o la lound!
Ma ritorniamo al tavolo...

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©

Foto appartenente a Hotel & Kitchen: I Giudizi di una donna ©
Arriva il primo: erano tipo dei conchiglioni giganti con pomodino e cernia (se non erro), pasta scotta e insipida, come direbbe il mio ragazzo: senza infamia e senza gloria! Quando si presenta un piatto con una pasta così particolare, come appunto i conchiglioni, la porzione secondo me dovrebbe essere più piccola, perchè sazia in maniera diversa da un altra normale tipologia di pasta.
Per il secondo abbiamo aspettato altro tempo, una cosa che mi ha infastidito è che altri commensali arrivati tempo dopo, venivano serviti prima di noi, che praticamente eravamo stati quasi i primi a "salire a bordo"! Nel frattempo bevevamo un vino frizzantino, ottimo per accompagnare i dolci piu che un intera cena!
Arriva il secondo...mha la presentazione era pure carina, cernia al cartoccio alla puttanesca, servito nel piatto "chiuso" in un sacchetto trasparente, ma era sciapo e molto acquoso, tant'è è vero che io e il mio ragazzo l'abbiamo lasciata quasi tutta.
Il dolce...almeno il dolce si è salvato: una specie di cup-cake caldo pieno di cioccolato su una nuvola di panna!
Adesso mi domando...noi abbiamo cenato li con un coupon pagando 30 euro a testa che ci può anche stare, ma senza coupon si spende dai 50 ai 100 euro a persona...e sinceramente per questa cifra c'è molto di meglio a Roma e dintorni! 
Nel complesso è anche carino come posto, ma credo che non è adatto alle esigenze di tutti, dipende da cosa ci si aspetta, per una serata alternativa, è un posto dove stare almeno una volta.
  • Qualità/ Prezzo 4/10
  • Servizio 5/10
  • Cibo 5/10

*1 Il Convair mod. Metropolitan 440 è stato costruito nel 1957, era all'epoca uno dei velivoli di maggior fascino e prestigio...non per niente il velivolo gemello era quello usato dal Presidente della Coca Cola.
Fu dapprima acquistato dall'Alitalia ed in seguito, agli inizi dei mitici anni '60 fu ceduto all'A.M. italiana ed usato come Primo aereo del Trentunesimo Stormo (31.1). Il velivolo veniva usato esclusivamente per i viaggi Presidenziali (Gronchi, Saragat e Segni) .
Monta due motori ad elica Rolls Royce e poteva trasportare 48 persone oltre l'equipaggio, una volta passato all'Aereonautica Militare l'allestimento interno è stato modificato sostituendo i sedili con delle poltrone e dei divani in pelle più consoni al nuovo ruolo di aereo dei "Presidenti".

*Ovviamente questo è quello che ho riscontrato io vivendo questa esperienza. I giudizi sono estremamente personali. Non sono stata pagata per scrivere questo post. Le foto del ristorante sono appartenenti alcune al web, le altre scattate da me.


MARIANNA for "HOTEL & KITCHEN: il giudizio di una donna" ©





1 commento:

  1. Grazie delle info, terrò sicuramente conto della tua esperienza

    RispondiElimina